Al IV Forum dei Cristiani LGBT ci sarà un cammino anche per i genitori con figli LGBT

Riflessioni di Maurizio, del Comitato Forum

Quest’anno il IV Forum dei Cristiani Lgbt che si terrà, da venerdì 15 a domenica 17 aprile 2016 nella Casa di Accoglienza San Girolamo Emiliani dei Padri Somaschi, alle porte di Albano Laziale (Roma), riunirà insieme uomini e donne, cristiani ed omosessuali da tutta Italia, i loro genitori e gli operatori pastorali che li seguono nelle loro chiese.
Tra le tante novità del Forum 2016 c’è la presenza di un percorso specifico per i Genitori con figli gay, lesbiche e transgender, uno spazio concreto di accoglienza e di discussione, dove confrontarsi come credenti sul coming out dei propri figli e dove poter fare esperienza di una Chiesa che accoglie, ascolta e riconcilia.

In Italia ci sono numerose famiglie, composte spesso da laici impegnati, che vivono con consapevolezza una situazione critica: il coming out dei propri figli. Nell’esperienza di queste famiglie ci sembra di cogliere un “segno dei tempi”: spesso sono persone che vivono questa “crisi” non solo come un evento problematico, inquietante, doloroso, ma pure come un’opportunità, perché se i genitori sono interpellati dal coming out dei figli, dalla loro richiesta di aiuto e di riconoscimento; queste famiglie  a loro volta chiedono alla loro Chiesa: aiuto, riconoscimento e accompagnamento.

Sembrano non bastare più le indicazioni del Catechismo della Chiesa Cattolica e i documenti del Magistero, che si è espresso spesso con impostazioni diverse nella ricerca di nuove strade pastorali.
Ci piace ricordare il documento del 1997 “Always our children” (Sempre nostri figli), del Comitato Pastorale Statunitense per il Matrimonio e la Famiglia della Chiesa Cattolica degli Stati Uniti, dove l’allora Vescovo O’Brien scrisse che “I genitori che hanno figli omosessuali che hanno bisogno della Chiesa, spesso si trovano in uno stato di isolamento e di confusione che li spinge ai margini della Chiesa e della comunità“. Oggi questo “riflessione” è stata raccolto dal recente Sinodo sulla famiglia che ha chiesto: “una specifica attenzione anche all’accompagnamento delle famiglie in cui vivono persone con tendenze omosessuali“.

Su questa scia il Forum dei Cristiani Lgbt 2016 ha costruito questo percorso per i genitori con figli gay, lesbiche e transgender per dare spazio all’ascolto e all’accoglienza ma anche per aiutare, attraverso la loro esperienza, i sacerdoti e gli operatori pastorali presenti al Forum a percorrere queste nuove frontiere e ad abitare periferie esistenziali che, raramente, vengono incontrate con misericordia inclusiva, e che spesso sono spazio di scontro.

Annunci