Riscoprirsi. Il mio cammino di gay cristiano

Testimonianza di Beppe di Roma al II° Forum dei Cristiani LGBT (Albano, 30 marzo/1 aprile 2012)

Cari Amici, dopo aver partecipato con “attenzione” … si con l’attenzione che nel Libro della Giungla, di Kipling, usano i lupo quando Akela o altri saggi del Branco, parlano loro … beh, ad alcuni di voi potrei sembrare ridondante,forse ripetitivo, ma è più forte di me, dopo aver tanto ricevuto, sento troppo forte la necessità, di farvi ritornare qualcosa.

Ricordo, mi pare almeno un anno fa, di essere andato in una libreria della Paoline, vicino San Giovanni in Laterano, e di essermi imbarazzato non poco, nel cercare testi su Fede ed Omosessualità, ma alla fine sostenuto da una sempre più Cara Amica, che oggi sento proprio sorella, riuscii anche ad ordinarne uno dal titolo abbastanza esplicito … questa mia Amica mi disse, che in qualche modo poteva essere che eravamo due catechisti, ma credo che il mio rossore in viso non lasciò dubbi … beh nel dirvi grazie anche per il fornito Stand Librario, ripenso a perché mai uno debba arrossire per ciò, forse pian piano in questi almeno tre anni di Cammino fatti, all’inizio soprattutto grazie alla prime e-mail che scrissi a qualche Gruppo tematico come “Amare col Cuore di Dio” o “Omosessuali Cristiani” ed, a seguire, a Cristiano di Nuova Proposta e ad Andrea del gruppo “La Sorgente”, poi qualche telefonata e i primi timidi ma indimenticabili incontri ludici ed aggregativi, oppure Ecumenici e di Preghiera …
Preghiere per Tutti i presenti, ma anche per coloro i quali, anche grazie al loro dolore, ma soprattutto grazie al loro costruttivo impegno di Uomini e Donne di buona volontà, hanno con Fede aperto un Cammino, bello e di liberazione, autenticamente Cristiano ed autenticamente unificante e direi vivificante … ho partecipato a diversi grandi eventi nella mia Vita, ne ricordo molti veramente belli, le GMG di Parigi nel 1997 e di Tor Vergata nel 2000, o la Route Nazionale delle Comunità Capi con l’AGESCI, … nei quali ho messo tanto impegno, dove posso dire di aver fatto la mia parte da Cristiano “impegnato” …
Ma mai forse prima d’ora tutto in me, anima, mente e cuore vibrava, … gli occhi spesso lucidi … avrei voluto raccontarvi anche del mio Cammino di Laico Francescano, nell’Ordine Francescano Secolare, della passione con cui da quasi 12 anni faccio l’Assistente Sociale con lo spirito di Servizio col quale scelsi tale professione alla fine del mio Cammino Scout … in quella, che Giorgio di Udine può ben capire, che fu la mia Partenza …
Quanti passi ho fatto : anche da scout andavo piano, rallentavo a volte il Camminare di Tutti, però che gioia alla fine magari dall’alto di un monte od anche solo di un colle, cantare o pregare insieme come Gesù ci ha insegnato: “Padre Nostro …” che bello poi nell’arco della Vita poter sperimentare che il Cuore si allarga, che con Cristo si può Amare all’infinito Tanti, Tutti (o quasi, almeno ci proviamo …), e magari una sola Persona in modo speciale …

In questa esperienza è stato per me fondamentale rivedere un po’ Tutta la mia Vita e vederla a poco a poco in un Cammino più grande, che si incontra e condivide con altri pezzi della sua strada … questa metafora accompagna da troppo tempo la mia e forse anche la vostra Vita, così da Ringraziare sopra ogni persona o cosa, il Buon Dio e credo che questi giorni sono stati alla Sua Presenza, “dove due o più di voi si riuniranno nel mio nome” diceva il Signore parecchi anni fa, “io sarò in mezzo a loro” … più passano le ore e più sento che in questa Comunione Fraterna tra Cristiani e che bello che eravamo di almeno due Confessioni, sia Cattolici che Evangelici … e che bello che eravamo Uomini e Donne !
Pensando alla notte trascorsa, mi viene da cantare con un canone “Questa Notte non è più Notte” … ieri sera ero fisicamente stanco, ma non potevo andare a dormire presto, così nelle sere passate ad Albano Laziale, come se ho la necessità di fissare nella memoria e nel cuore almeno parte dei tanti doni ricevuti, anche il cantare insieme è stato importante … poi questa notte sfogliavo uno dei libri presi “L’Amore forte” di Fabio Regis che, proprio all’inizio riporta : “Non abbiate paura, cari amici, di preferire le vie alternative indicate dall’Amore vero: uno stile di vita sobrio e solidale; relazioni affettive sincere e pure; un impegno onesto nello studio e nel lavoro; l’interesse profondo per il ben comune. Non abbiate paura di apparire diversi e di venire criticati per ciò che può sembrare perdente o fuori moda” (Benedetto XVI nell’Omelia in occasione della visita ai Giovani italiani riuniti a Loreto il 02/09/2007).

Scusatemi ancora tanto per la non brevità di quel che scrivo, ma è solo pensando ai vostri visi e sorrisi, ai vostri abbracci alle vostre testimonianze autentiche e credibili, alla Accoglienza ricevuta anche ben prima di questo 1° Forum italiano di Cristiani GLBT, che riesco a ringraziare Tutti Voi ed il Buon Dio, per Tutta questa esperienza condivisa e per Tutta la mia Vita soprattutto per quanto dicevo con Giorgio proprio all’inizio del Forum, per gli incontri che Cambiano la Vita e soprattutto per l’incontro fatto di Gesù, immaginandoci ogni giorno, pellegrini in viaggio, sulla Via di Emmaus !

Buona Strada fratelli e sorelle, Buona Settimana Santa e Santa Pasqua a Tutte/e,

Ciao a presto

Annunci