Forum 2012. Le cose vecchie sono passate (2 Corinzi 5, 17).

“Le cose vecchie sono passate: ecco ne sono nate di nuove” (2 Corinzi 5, 17), questo il versetto biblico che ha accompagnato i tre giorni del Forum dei cristiani omosessuali italiani 2012 (FCOI) che ha avuto luogo da venerdì 30 marzo a domenica 1 aprile 2012 ad Albano Laziale, alle porte di Roma.

Più di 100 donne e uomini, cristiani ed omosessuali, sono giunti al Forum di Albano da 15 regioni italiane, insieme alle delegazioni di 18 gruppi di credenti omosessuali e ai volontari del progetto Gionata e di NoemiForum. Tre giorni per conoscersi e confrontarsi, per scoprire insieme “i segni di speranza che albergano nelle loro vite di credenti in cammino”.

Tre giorni scanditi da due laboratori interpersonali, dai workshop di discussione su “Quali cammini per i credenti omosessuali?” e “Io e la mia omofobia””, da numerosi momenti di preghiera comunitaria, dall’incontro-dibattito con il teologo Vito Mancuso, autore di numerosi saggi tra cui “Io e Dio” (2011, Garzanti) e “La vita autentica” (2009, ed. Cortina Raffaello), da testimonianze di fede e dalla presentazione del “Rapporto 2012 sul Dialogo tra i credenti omosessuali e le chiese italiane”.
Inoltre presso lo stand librario del Forum, dedicato ai libri su ‘Fede e omosessualità’, Delia Vaccarello (Evviva la neve, 2010), Pasquale Quaranta (Omosessualità e vangelo. Franco Barbero risponde, 2008), Valerio Gigante (Cercare se stessi… per trovare Dio. Omosessualità, Chiesa, fede, 2011), Ilaria Donatio (Opus gay, 2010) e altri autori hanno incontrato i loro lettori.

Un Forum, tre giorni e tanti momenti da vivere, ricorda Giorgio che per lui il Forum “è stata un’occasione molto importante … E sentire che in questo orizzonte la nostra “differenza” assume un significato diverso: non è più solo un problema con cui convivere o da risolvere ma un talento, una marcia diversa che ci è chiesto di mettere al servizio del Regno”, aggiunge Gianluca che “solo pochi anni fa, non avrei mai immaginato di vivere un’esperienza del genere. … Il Forum ha rappresentato per me un battesimo, … Ho pensato intensamente: ora faccio parte di un corpo…” per Cinzia, invece, il Forum può e deve essere il momento in cui “trovare percorsi nuovi, trasversali, che aiutino me e molti altri a non sentirsi esclusi ed emarginati dalla Chiesa”.

Il Forum 2012 è stato il momento per riflettere insieme sul cammino, presente e futuro, di noi cristiani omosessuali perché, davvero, “le cose vecchie sono passate: ecco ne sono nate di nuove” (2 Corinzi 5, 17).

Annunci